Sei qui: Home / Il Whisky / Glossario
© Whisky Italy © Whisky Italy
Acquavite:

Acquavite, acqua della vita o eau de vie. Ternine usato in genere in relazione ai distillati d'uva

 

Aftershots:

Durante il run è la parte finale del distillato. Non ha un odore piacevole e viene miscelata con i low wines e distillata nuovamente nel corso del run successivo.

 

Alambicco:

Chiamato anche distillatore, è il recipiente nel quale avviene la distillazione. Gli alambicchi possono essere di 2 tipi: l'alambicco continuo e il pot still.

 

Alambicco continuo:

Chiamato anche a Colonna, Coffey o patent, è formato da un analizzatore e da una colonna di rettificazione. Nel procedimento il wash entra nell'analizzatore e viene riscaldato dal vapore che fa evaporare l'alcol. Il vapore di alcol esce dall'analizzatore ed entra nel rettifcatore: attraverso un ulteriore processo di riscaldamento e di parziale condesazione, l'alcol sale verso la sommità dell'alambicco e si condensa in forma di distillato quasi puro (circa 90% vol.)

 

Angel's share:

Il termine viene utilizzato da secoli e significa letteralmente "quota dell'angelo". Questa espressione viene usata per definire la quantità di distillato che evapora dalla botte in fase di maturazione.

 

Barrel strenght:

v. Cask strenght.

 

Blending / Blended:

Il Blending è il procedimento di miscelazione tra più whisky di diverse annate e caratteristiche. Questi whisky possono essere sia single malt che altri tipi (rye oppure grain). Spesso vengono utilizzati whisky di diverse distillerie. Si usa miscelare diversi whisky per rendere il gusto meno tagliente e più rotondo. Ogni marchio ha la sua ricetta e le sue caratteristiche, alcuni blended whisky possono contenere fino a 50 distillati diversi combinati insieme.

 

Bourbon:

Nome distintivo di tutti i whiskey prodotti negli Stati Uniti.

 

Cask strenght:

E' un whisky imbottigliato direttamente dalla botte senza essere diluito (diluizione con acqua), letteralmente significa "whisky a gradazione di botte". La gradazione tipica è intorno al 56/64% vol.

 

Charcoal mellowing:

Processo di maturazione dove il new make viene filtrato per diversi giorni attraverso diversi strati di carbone d'acero prima dell'imbottigliamento.

 

Chill-filtering / Chill filtered:

Il chill filtering (filtraggio a freddo) viene effettuato in fase di imbottigliamento del distillato, lo scopo è quello di togliere le impurità (residui del legno, sostanze grasse) che si formano nel periodo di invecchiamento e maturazione nelle botti. Il filtraggio avviene portando il distillato ad una temperatura variabile tra i 4°C e i -10°C , in questo modo il freddo permette alle sostanze grasse di solidificarsi e quindi di essere filtrate in maniera efficace.

 

Coda:

La parte finale del distillato prodotto durante un run. All'olfatto risulta piuttosto sgradevole e viene normalmente miscelata con i low wines e distillata nuovamente.

 

Condensatore:

E' un dispositivo che viene utilizzato per vaporizzare il distillato che esce dagli alambicchi trasformandolo in liquido. Tradizionalmente era una serpentina di rame inserita in una vasca di acqua fredda all'esterno della distilleria, ormai il sistema non è più utilizzato, al suo posto si usano condensatori più moderni.

 

Continuous Still:

v. Alambicco continuo.

 

Cuore:

E' la distillazione dell'alcol etilico e la parte centrale di un distillato prodotto durante un run.

 

Distillazione:

La distillazione è il momento clou della produzione del whisky ed è l'ultima lavorazione prima dello splillaggio in botte e dell'invecchiamento; esistono tre tipi di distillazione, quella continua utilizzata principalmente per i bourbon, quella discontinua utilizzata per i single malt e la tripla distillazione utilizzata dagli Irlandesi.

 

Distillazione continua:

L'utilizzo dell'alambicco continuo consente al distillato un procedimento continuo.

 

Distillazione discontinua:

E' la distillazione effettuata in lotti separati, ogni lotto può essere leggermente diverso dagli altri, il che dà una qualità artigianale al procedimento. La distillazione discontinua avviene i due fasi, la prima in un wash still e la seconda in uno spirit still.

 

Distillazione tripla:

La distillazione tripla è una distillazione discontinua ma con tre fasi, alle fasi nel wash still e nello spirit still si aggiunge una terza fase che rende il distillato più morbido. La distillazione tripla è usata in Irlanda.

 

Draff:

In scozzese significa feccia, ovvero le scorie che rimangono dopo il mashing. il draff essiccato è usato come mangime per il bestiame.

 

Espressione:

Termine che indica i whisky che si discostano dalla produzione classica della distilleria, sono whisky con caratteristiche particolari, come invecchiamento o cask strenght.

 

Feints:

v. Coda.

 

Fermentazione:

Processo nel quale il wort viene inserito in grandi tini (washback) e con l'aggiunta di lieviti e una temperatura costante si innesca la fermentazione del mosto. In media il processo dura dalle 48 alle 112 ore.

 

First-fill:

E' una botte usata per la prima volta per contenere un whisky (non bourbon). Una first-fill sherry cask, per esempio, è una botte che prima di essere usata per il whisky; ha contenuto solo sherry. Una first-fill bourbon cask invece è stata usata una sola volta per contenere bourbon.

 

Foreshots:

v. Testa.

 

Grist:

Nella fase di mashing il malto viene macinato e ridotto in farina, questa farina di malto viene chiamata grist.

 

High Wines:

Termine utilizzato negli Stati Uniti per identificare una miscela di acquavite di circa il 28% vol, già passata attraverso la prima distillazione, questa miscela contiene anche la testa e la coda provenienti dalla seconda distillazione. Queste miiscele vengono sottoposte a una seconda distillazione dalla quale si ottiene il new make.

 

Invecchiamento:

Sono gli anni passati dal whisky in una botte o barile, l'invecchiamento del distillato termina al suo imbottigliamento. Un whisky che ha passato 12 anni in una botte e viene imbottigliato nel 2010 oggi ha sempre 12 anni di invecchiamento.

 

Kilning:

Durante questo procedimento il malto, ancora verde, viene riscaldato per arrestarne la germinazione e conservarne l'amido.

 

Low wines:

La prima distillazione produce un'acquavite con un tasso alcolico molto basso, intorno al 21% vol. questo primo distillato viene chiamato low wines, e di solito viene miscelato insieme alla coda e distillato nuovamente.

 

Lyne arm:

Tubo di rame che collega l'alambicco al condensatore: la sua lunghezza, spessore e l'angolazione influenzano il carattere del whisky.

 

Maltaggio (o malting):

E' il primo stadio della lavorazione del whisky. Si suddivide in: preparazione dei cereali, infusione, germinazione ed essiccazione.

 

Marrying:

Tradotto in modo letterale significa "sposare"; il termine si riferisce alla miscela e alla maturazione dei distillati e si applica in genere ai blend, formati dalla miscela di diversi whisky e provenienti da diverse distillerie.

 

Mash:

Miscela di grist e acqua.

 

Mash bill:

Formulazione delle diverse percentuali di cereali che formano il mash.

 

Mash tun:

E' un recipiente dove il cereale macinato viene micelato con acqua calda per trasformare l'amido in zuccheri utili alla fermentazione. Il liquido risultante è chiamato wort mentre le scorie draff.

 

Mashing:

Mashing o macerazione è lo stadio di lavorazione nel quale il grist viene posto in un tino di infusione e viene aggunta acqua calda per la fermentazione trasformando gli amidi presenti nella farina di malto in zuccheri.

 

Master blender:

Persona esperta che provvede alla miscelazione dei vari distillati per ottenere il prodotto desiderato.

 

Maturazione:

E' il tempo che trascorre il new make nelle botti prima di diventare whisky, la durata varia da nazione a nazione ma generalmente è di 3 anni. 

 

Moonshine:

Whisky prodotto e venduto illegalmente, il termine deriva dal fatto che queste produzioni, durante l'era del proibizionismo, avvenivano al chiaro di luna. 

 

Moonshiners:

Persone che producono illegalmente Whisky o acquavite.

 

New make:

Distillato molto chiaro con una gradazione di circa il 70% vol. che esce dallo spirit still e che viene diluito al 63-64% circa per essere spillato nelle botti per la maturazione. Negli Stati Uniti viene chiamato "white dog".

 

Peating:

Nel processo di distillazione è l'aggiunta di torba (peat) durante il maltaggio dell'orzo, si usa per dare al whisky un particolare aroma affumicato e fenolico, influenzandone anche il gusto.

 

Pot still:

E' un grande alambicco, in genere a forma di pera e quasi sempre in rame, viene usato per la distillazione discontinua. Le dimensioni del pot still sono importanti per influenzare la qualità e lo stile del whisky.

 

Proof:

Vecchia misura della gradazione alcolica oggi sostituita dalla scala vol. E' ancora usata negli Stati Uniti. L'1% vol. corrisponde a 2 proof.

 

Run:

E' il nome che prende il procedimento di distillazione discontinua, che viene svolta con l'utilizzo dei pot still; il distillato prodotto durante questa fase è di qualità variabile e viene generalmente diviso in tre parti: testa, cuore e coda.

 

Small batch:

Termine utilizzato per i bourbon, è un whisky imbottigliato da un numero limitato di botti selezionate.

 

Sour mash:

Durante la distillazione è il materiale del lotto precedente che viene utilizzato per avviare il successivo processo di fermentazione.

 

Spirit safe:

E' un contenitore in vetro e ottone che viene usato per controllare la purezza del distillato e separare la testa, cuore e coda durante la fase di distillazione

 

Spirit still:

E' un tipo di alambicco usato per la seconda parte della distillazione discontinua.

 

Testa:

La prima parte di un distillato prodotto durante un run. Non è qualitativamente pura per poter essere utilizzata e viene sottoposta ad un secondo processo di distillazione nel successivo run.

 

Torba:

Sostanza di origine organica, formatasi dai 5.000 ai 7.000 anni fa, per effetto della parziale trasformazione di residui vegetali in ambienti umidi e acquitrinosi.

 

Vatting / Vatted:

Il Vatting è il procedimento di miscelazione tra più whisky di diverse annate e caratteristiche. Diversamente dalla pratica del blending questi whisky possono essere solo single malt, provenienti dalla stessa o da altre distillerie. Per definizione il vatted può contenere solo due differenti tipi di whisky, ma normalmente la miscela ne contiene di più.

 

Vol:

Indica la percentuale di alcol contenuta in una bevanda.

 

Wash:

Liquido che si forma con l'aggiunta del lievito al wort, questo liquido fermenta similmente ad una birra. Ha una gradazione di circa il 7% vol. e nella fase successiva viene passato nel wash still.

 

Wash still:

Nella distillazione discontinua è l'alambicco utilizzato nella prima delle due fasi.

 

Washback:

Sono dei grandi tini usati in fase di fermentazione, dove al wort si aggiunge il lievito per ottenere il wash.

 

White dog:

v. New make

 

Worm tub:

Tradizionale condendatore con serpentina di rame di diametro decrescente immersa in una vasca di acqua fredda. Viene utilizzato per fa condensare i vapori dell'alcol.

 

Wort:

E' il mosto (di malto) prodotto dalla miscelazione dell'acqua calda con il grist.

 

Altro in questa categoria: Storia »

Iscriviti alla nostra newsletter

Vuoi rimanere sempre informato sul mondo del Whisky e sui suoi prodotti?

Pagamenti accettati

Whisky Italy

"Vendiamo questi prodotti con la stessa passione che ci ha portato a viaggiare e ad informarci, con quella con cui lo degustiamo con i nostri amici e con la stessa passione con la quale ricerchiamo e scriviamo tutti gli articoli che trovate nel nostro sito."

Chi Siamo ...

Chi è Online

Abbiamo 149 visitatori e nessun utente online

I Nostri contatti

  • Whisky Italy Srls P.Iva 12498331003

Whisky Italy - Shopping cart

 x 
Carrello vuoto